In offerta!

Moscato d’Asti DOCG 2015

VinificazionePer questo tipico vino bianco piemontese, dell’Azienda agricola Alessandro Motta, viene effettuata una macerazione con le bucce per alcune ore con una pressa orizzontale; successiva avviene la pressatura delle bucce, per rilasciare tutte le proprietà. Avviene poi una fermentazione a temperatura rigorosamente controllata. Successivamente, al termine della fermentazione, segue una fase di stabilizzazione del mosto; la microfiltrazione permette di avere un vino limpido e fine; l’ultimo passaggio è l’imbottigliamento per poi esser stoccato e preparato alla vendita.
Caratteristiche organoletticheIl moscato d'asti presenta un colore giallo paglierino brillante. Al naso, come prima impressione, sprigiona tutti i profumi freschi ed intensi tipici degli agrumi, con un tono duro della frutta secca e candita ed il sentore dolce del miele. In bocca questo vino risulta davvero fine, di corpo con bollicine e una sensazione zuccherina mai invadente, anzi ben bilanciata da una buona acidità favorendone l’ottima bevibilità in ogni momento della giornata.
AbbinamentoIl vino bianco piemontese offre un’ampia possibilità di abbinamenti a tavola, grazie alle fragranze che sprigiona e a seconda delle varie sfumature di gusti, di vitigni e metodi di vinificazione, che si distinguono in base al dosaggio zuccherino e della durata del periodo di sboccatura, ovvero la seconda fermentazione in bottiglia.
Abbinato alla pasticceria secca, e ai tipici dolci invernali come il panettone, le torte secche come la torta di nocciole e crostate, questo vino, restituisce in bocca il meglio delle sue fragranze. Ideale anche con tutta la frutta fresca e secca. Per un tocco speciale, il moscato d’asti, è molto gradevole come aperitivo speciale e come bevanda dissetante in ogni momento della giornata.
Temperatura di servizio 7-10 °C
Gradazione alcolica 5 %
Capacità bottiglie 0,75 l

 8,00  6,80

Informazioni sul vino

Vitigno100% Moscato biancoAnno d’impianto1980, 1992, 1996
EsposizioneSud,sud-est,sud-ovestAltimetria350 m s.l.m.
TerrenoFranco limoso-argilloso con affioramenti sabbiosiResa per ettaro90q.li/Ha
VendemmiaRigorosamente manuale in cassette da 20 kgEpoca di vendemmiaInizio settembre
Forma d’allevamentoControspalliera con potatura guyot
Affinamento in bottiglia2-3 settimane in bottigliaProduzione annuaCirca 3000 bottiglie

Recensioni

Guida Oro "I vini di Veronelli" 2017
86

Guida Oro "I vini di Veronelli" 2017

Gilbert & Gaillard (guida online) 2017
87

Gilbert & Gaillard (guida online) 2017

Annuario dei migliori vini italiani 2018, Luca Maroni
90

Annuario dei migliori vini italiani 2018, Luca Maroni